da dedicare a ciò che amo: per cucinare.. per ricamare.. per leggere.. per riposare ..ma soprattutto per imparare a fare la mamma!

mercoledì 16 aprile 2014

Pronti?

Tra un mese esatto ci ritroviamo ancora una volta a Milano!


Due giorni intensi di lezioni, spunti di riflessione ma soprattutto chiacchiere - chiacchiere - chiacchiere!
Vi siete già iscritti?
Ci vediamo!

venerdì 4 aprile 2014

Biscotti ai fiocchi d'avena e frutti rossi.


Per il mio compleanno mi hanno regalato un libro di ricette (eh..) light. Ed io, per non smentirmi, mi sono fiondata subito alla ricerca dei dolci (ci sono, ci sono tranquilli).
Ok, ammetto che c'erano ricette che mettevano tristezza al solo leggerle, ma scavando a fondo ho trovato qualcosa da provare. Anche perchè avevo in dispensa i fiocchi d'avena che avevo comprato in un momento "salutista".
Ho apportato le mie dovute modifiche, ho resistito alla tentazione di sostituire le uvette con le gocce di cioccolato, e ne ho ricavato questi biscotti. 
Nel complesso niente male, al marito son piaciuti, i bambini li hanno apprezzati e Vero ha voluto portarli a scuola per merenda, perciò promossi.
Io avevo un raffreddore cane, il naso tappato e non sentivo gli odori (e di conseguenza nemmeno i gusti...) sigh.
Perciò non saprei dirvi. Ci fidiamo. Farò un secondo tentativo.


Ingredienti: 200 gr. di farina, 150 gr. fiocchi d'avena, 50 gr. di zucchero di canna, 1/2 cucchiaio di cannella, 1 cucchiaino di lievito, 1/2 cucchiaini di bicarbonato, 125 gr. di yogurt, 1 uovo, 50 gr. di frutti rossi, 40 ml. olio

Amalgamate tutti gli ingredienti. La ricetta diceva di usare uno sbattitore elettrico e di ottenere un composto molto denso, da far cadere a cucchiaiate sulla teglia in modo da creare 16 biscotti.
Io ve lo sconsiglio, ho impastato col cucchiaio di legno ed era PARECCHIO denso ed appiccicoso, l'impasto non cadeva a cucchiaiate, ho fatto 25 mucchi divisi in due teglie ed ho infornato. A 180° per 15 minuti.

venerdì 21 marzo 2014

Pepite d'oro!


Oggi ai "fornelli" la mia bimbetta!
Che si è rivelata espertissima & bravissima!
Questa ricetta l'ha letta sulla rivista di Giulio Coniglio ed ha voluto provare a prepararla.

Ingredienti (queste le nostre dosi ridotte per evitare di avere pepite per un reggimento): 2 patate lesse (io gliele ho preparate lessate nel microonde), 100 gr. di ricotta (consiglio di mettercene di più, altrimenti faticano ad amalgamarsi), 4 fettine di speck tagliato a pezzettini, semi di sesamo, semi di papavero e paprika dolce.

Schiacciate le patate:
Vero: mamma, ce l'abbiamo lo schiaccia patate?
Io: certo tesoro.
V: posso usarlo io?
I: ma sicuro!
V: ... ...
V: ...mamma me lo fa i tu che è un po' duro?

In una terrina mescolate le patate con lo speck, la ricotta ed un po' di sale. Con il composto ben amalgamato formate delle palline di varie grandezze. In ultimo fate rotolare un po' di palline nella paprika, altre nei semi di papavero ed altre ancora in quelli di sesamo.

Ecco pronte le vostre pepite!


Consiglio di scaldarle un attimo prima di mangiarle, appena tiepide sono ancora più buone!

martedì 18 marzo 2014

Junia Box


Grazie alla Pharmanutra ho avuto l'opportunità di provare i prodotti della Junia pharma

Per il momento mi sono soffermata sugli integratori alimentari.
Io parto sempre dal presupposto che il modo migliore di stare bene e non avere carenze sia quello di tenere un'alimentazione corretta ed equilibrata. Non sempre questo è sufficiente, vuoi per carenze fisiologiche di un individuo (io sono sempre stata carente in ferro) sia per gusti alimentari "difficili". A pranzo i miei figli mangiano in mensa dove è sempre garantita la varietà e l'equilibrio dei piatti proposti. Però mentre per il piccolo alla scuola materna non ho problemi (la cuoca è magica), per la seconda, alla scuola primaria, le cose sono un po' più problematiche. Per esempio non mi riesce di far mangiare loro il pesce in maniera "seria". Bastoncini a parte.

Ho trovato perciò molto utile il Neo D3 un Integratore alimentare di DHA vegetale, Vitamine, fosfolipidi e Acido beta-palmitico. Qualche goccina nel succo di frutta ed i bambini lo assumono regolarmente.
Anche il SiderAl bimbi è stato apprezzato, fonte di ferro, vitamina C e vitamine B.


Ho voluto testare personalmente il DoloMir Golaun coadiuvante specifico per la protezione della mucosa della gola. In questo periodo di tempo " variabile" ho preferito un'azione preventiva.
A breve ho intenzione di provare anche il NasalTeen uno spray nasale che forma una barriera naturale contro gli allergeni inalatori. Qui, con i campi vicini, lo scorso anno è stata lotta agli starnuti, speriamo di riuscire a limitare gli effetti.

Qui potete trovare tutta la gamma dei prodotti che offrono:

Io per la mia esperianza, li ritengo di buona qualità e sono soddisfatta di quello che ho provato.

venerdì 14 marzo 2014

Fiori tra i capelli!



Questa volta niente dolcetti! Ho voglia di vedere un po' di sole & colore, un po' di fiori!!!

Questi li ho fatti la scorsa primavera, quando volevo preparare qualcosa di nuovo per il mercatino della scuola materna. Abbiamo recuperato parecchie stoffe variopinte, un po' di bottoni colorati, mi sono armata di ago & filo e, seguendo questo tutorial, ho imparato a creare i fiorellini.
Poi con un po' di colla a caldo, qualche scottature sulle dita e un po' di pazienza, li ho attaccate a cerchietti, spille ed elastici.
Un ottimo risultato!


venerdì 7 marzo 2014

Brownies al cioccolato & carbone


Sempre in tema di "riciclo". Questa volta il "carbone della befana".
Alla fine dello scorso anno ne avevo ancora della precedente epifania. Anche perchè finite le feste, non è che a uno gli viene in mente "Ma sì, mangiamoci un po' di carbone dolce..."
Questa volta mi son detta, non possiamo tenercelo tutto l'anno. Vediamo di smaltirlo!
Ho trovato due ricette, questa & questa, le ho miscelate, ho ridotto il burro, ho cambiato qualcosa qui e là, ed il risultato è stato ottimo!

Ingredienti: 60 gr. di carbone dolce, 100 gr. di zucchero, 150 gr. di cioccolato fondente, 100 gr. di farina, 50 gr. di mandorle, 50 gr. di burro, 2 uova

Tritate il carbone dolce e le mandorle lasciandone pure qualche pezzetto più grosso. Fate sciogliere nel microonde il burro con il cioccolato tagliato a pezzetti. Montate le uova con lo zucchero, aggiungete la farina, il cioccolato sciolto col burro e, per ultimo, il carbone e le mandorle tritati. Amalgamate bene.
Foderate uno stampo rettangolare con la carta da forno, versateci l'impasto e livellate. Infornate a 180° per 30 minuti. La superficie resterà croccante e l'interno più morbido.
Una volta raffreddato tagliate a quadrotti.
Così il carbone dolce è parecchio più buono!!


venerdì 28 febbraio 2014

Muffin: operazione riciclo albumi!


Mi capita spesso che, le ricette che provo, prevedano l'utilizzo di soli tuorli d'uovo e mi è sempre sembrato uno spreco buttare l'albume. Perciò mi sono attrezzata con i vasetti degli omogenizzati ed ho deciso di surgelarli. Con un solo albume si fa poco, ma quando ne ho tre o quattro mi metto alla ricerca di una ricetta per sfruttarli.

Per questi muffin ho trovato QUI la ricetta, ma ho deciso di modificarla un po'. In parte perché mi sono accorta alla fine di non avere tutti gli ingredienti, ed in secondo luogo perché ultimamente mi "da fastidio" mangiare dolci troppo burrosi, di conseguenza tendo sempre a ridurre (alcune volte anche a dimezzare) il quantitativo di burro indicato.

Ingredienti: 100 gr. di farina (la ricetta prevedeva 50 farina e 50 fecola), 100 gr. di zucchero, 40 gr. di burro, 30 gr. di farina di cocco, 3 albumi, 1 cucchiaino di lievito per dolci, 1 mela
 
 
Prima di tutto montate gli albumi a neve. Poi in un'altra ciotola lavorate il burro (ammorbidito) con lo zucchero ed aggiungete le farine ed il lievito.
 
A questo punto a me s'è formata una massa "sbriciolosa" che non ne voleva sapere di stare insieme. Non so se il risultato fosse quello giusto, ho preferito annotarlo perché io sono andata un po' in ansia.
 
Aggiungete piano piano gli albumi e vedrete che la situazione migliorerà.
Tagliate la mela a tocchetti piccolini e unitela all'impasto.
Versate il tutto nelle formine dei muffin (con queste dosi io ne ho fatti dodici) e cuocete a 180° per 20 minuti circa.
 
Spazzolati! Appena tolti dal forno!
 
 
 

venerdì 21 febbraio 2014

Brownies con cioccolato bianco

 
Ricordi d'estate, ricette della scorsa stagione che, anche se non pubblicavo, di dolcetti ne preparavo eccome!!!
 
Per questo dolce ho preso spunto da una ricetta pubblicata su Sale&Pepe della scorsa primavera. Una torta fresca e cioccolatosa! Una base di frolla e uno strato cremoso sopra.
 
Ingredienti per la base: 100 gr. di cioccolato bianco, 80 gr. di burro (la prossima volta RIDURRE la dose), 50 gr. di zucchero, 100 ml di panna, 2 uova, 70 gr. di farina.
 
Ingredienti  per la crema al formaggio: 250 gr. di ricotta, 30 gr. di zucchero, un uovo.
 
Per la copertura: marmellata di ciliege... o altro.
 
Tritate il cioccolato, unitelo al burro e fatelo sciogliere nel microonde (poco alla volta mi raccomando!), aggiungete lo zucchero, la panna e le uova. Mescolate gli ingredienti ed amalgamate la farina. Rivestite uno stampo rettangolare con la carta da forno, versate l'impasto e livellate.
 
Prendete la ricotta, mescolatela con l'uovo e lo zucchero e versate il composto nella teglia sopra quello precedente.
 
Livellate e cuocete in forno a 180° per 40 minuti circa. Una volta raffreddato tagliatelo a quadretti e decorate con la marmellata.
 
Mi dispiace solo non essere riuscita a godermelo tutto: abbiamo lasciato incustodito il dolce sul tavolo ed il micio ha fatto man bassa....

 
Questa la versione "goduriosa" del maritino... Con una (abbondante) cucchiaiata di Nutella!